Calabria
28 Maggio 2022 Aggiornato alle 21:56
Arte & Cultura

Tesoro digitale: nasce l'archivio delle minoranze linguistiche calabresi

Servizi giornalistici, documentari e filmati che raccontano 40 anni di testimonianze e racconti della realtà di arbereshe, occitani e grecanici. L'iniziativa è del polo culturale Mattia Preti del Consiglio regionale e del Corecom
di Pino Guglielmo

"Un patrimonio da difendere" lo definisce Carmelo Nucera, vice capo di gabinetto del Consiglio Regionale. L'archivio digitale contenente più di 200 file, provenienti dalla documentazione televisiva della fondazione Raffaele Lombardi Satriani, che raccontano 40 anni delle comunità arbereshe, grecaniche e occitane presenti sul territorio. "Delle 12 lingue riconosciute in Italia, 3 sono in Calabria - fa notare Nucera - questo fa comprendere quanto sia importante tutelare questo tesoro di diversità e unicità". Queste testimonianze audiovisive sono ora disponibili per studiosi, esperti o semplici appassionati della storia delle minoranze linguistiche in Calabria.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Arte & Cultura