Calabria
28 Maggio 2022 Aggiornato alle 21:56
Turismo

San Basile, ripartono i borghi dopo la pandemia. Aspettando il Pnrr

L'amministrazione comunale promuove una serie di iniziative per ripopolare il borgo ai piedi del Pollino, con incentivi per chi investe sul territorio. E poi punta sul turismo stagionale, non solo eventi, anche turismo lento e sostenibile
di Iacopo Catarsi

I fondi del Pnrr come chiave per ripartire dopo la pandemia. Una nuova importante fase è alle porte e San Basile, come molti altri piccoli borghi calabresi, non vuole farsi trovare impreparato, investendo anche sui giovani intenzionati ad aprire un'attività proprio qui.
"Daremo dei contributi a fondo perduto a tante attività che potrebbero nascere - dice il sindaco del paesino ai piedi del Pollino, Vincenzo Tamburi - per incentivare la presenza su San Basile".
Senza dimenticare il turismo, vera vocazione dei paesi arbereshe, con eventi e manifestazioni nella stagione estiva. Ma anche una nuova attenzione al turismo lento grazie alle particolarità del borgo e alla natura che lo circonda, con il Parco del Pollino e la sua ciclovia a due passi. Per questo l'amministrazione comunale ha promosso l'iniziativa "Più biciclette per tutti", attrezzando la piazza principale con 6 bici elettriche a disposizione di cittadini e turisti
 

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Turismo