Calabria
02 Luglio 2022 Aggiornato alle 18:42
Politica & Istituzioni

Scissione nel M5S, in Calabria solo Nesci e D'Ippolito con Di Maio

Fra i parlamentari pentastellati, due hanno confermato l'adesione al gruppo "Insieme per il futuro", voluto da Luigi Di Maio. Il deputato Giuseppe D'Ippolito e la sottosegretaria Dalila Nesci, che è volata a Roma per essere al fianco del ministro
di Marco Procopio

Il Movimento 5 stelle calabrese resiste, almeno per ora, alla scissione. Nella girandola di nomi usciti nella notte, alla fine sono due i parlamentari eletti nella nostra regione che hanno confermato l'adesione al neonato gruppo della Camera "Insieme per il futuro". Hanno scelto di seguire Di Maio, il deputato Giuseppe D'Ippolito e la sottosegretaria per il Sud Dalila Nesci. L'esponente del governo nelle ultime settimane non aveva mai fatto mistero della sua insofferenza per la linea di Conte. E ieri, dopo un impegno a Tropea, è volata subito a Roma per essere al fianco di Luigi Di Maio nella conferenza stampa di addio. 

Gli altri parlamentari calabresi, da Annalaura Orrico a Elisa Scutellà, hanno invece deciso di restare nel Movimento. Anche se su alcuni nomi non ci sono certezze. Qualcuno potrebbe venire allo scoperto stasera, quando ci sarà una riunione congiunta dei parlamentari di Camera e Senato insieme a Conte. Il bilancino è in mano a Massimo Misiti, scelto proprio dall'ex premier per coordinare i 5 stelle in Calabria.

Più chiara la situazione in Consiglio regionale. Il capogruppo pentastellato Davide Tavernise ha scelto da che parte stare attaccando duramente Di Maio su Facebook. E con lui anche il consigliere Francesco Afflitto. Se lo strappo non avrà ripercussioni a Palazzo Campanella, dunque, è però destinato a dare uno scossone agli equilibri sui territori... Con un Movimento già in difficoltà dopo l'addio dei parlamentari che avevano detto no al governo Draghi, gli ostacoli giudiziari alla leadership di Conte e l'amaro risultato delle elezioni amministrative. La sfida, ora, è ricucire le ferite prima delle politiche del 2023.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Politica & Istituzioni