Calabria
13 Agosto 2022 Aggiornato alle 23:11
Cronaca

Chalet abusivo vista mare

Sigilli a un ristorante di Nicotera. Era senza autorizzazione e occupava illegalmente la spiaggia. Nelle cucine cibo in cattivo stato di conservazione
di Lorenzo Bertolucci

Era partito come un controllo sullo smaltimento degli olii esausti da cucina, si è concluso con la chiusura del ristorante, risultato completamente abusivo. È accaduto a Nicotera, in provincia di Vibo Valentia.  Carabinieri e Guardia Costiera si sono imbattuti in un locale allestito a pochi metri dalla riva che cucinava piatti tipici della tradizione marinara calabrese. Peccato che il ristorante fosse stato costruito su un'area del demanio marittimo senza autorizzazioni. Il proprietario aveva trasformato in cucina il ricovero per una barca, dunque aveva recintato e occupato una parte di arenile con tavoli, sedie e ombrelloni. Il ristorante non possedeva alcuna autorizzazione anche in materia sanitaria. In cucina, 110 chili di prodotti ittici in pessimo stato igenico-sanitario. Il locale è stato chiuso e sequestrato. Il proprietario, un 38enne di Nicotera, denunciato alla procura.

					

Potrebbero interessarti anche...


					
						

Altri video da Cronaca