Pasquetta in campo per Catanzaro e Cosenza

Giallorossi in trasferta sfidano il Parma capolista, il Cosenza ospita il Brescia al San Vito Marulla. Fischio d'inizio alle 15


Pasquetta in campo, per un finale di stagione ancora tutto da scrivere. In Serie B il Catanzaro gioca al Tardini la sfida forse più complicata. 

La capolista Parma qui finora non ha mai perso e all'andata rifilò un 5-0 alle aquile al Ceravolo. I giallorossi puntano proprio a riscattare il ko dell'andata e soprattuttto a consolidarsi nelle zone alte della classifica in vista dei playoff. A sostenerli quasi 3mila tifosi arrivati in Emilia, l'ennesima dimostrazione stagionale dell'attaccamento dei supporter a una squadra che finora ha sempre fatto divertire. Le Aquile non stravolgeranno il proprio gioco offensivo, è la promessa di Vivarini, che deve fare a meno di Brighenti, ma ritrova Ghion e punta su bomber Iemmello, autore fin qui di 11 gol.

Al San Vito Marulla arriva invece il Brescia di Maran, che ha agganciato il treno playoff. Un avversario non semplice, soprattutto per un Cosenza che vive una fase negativa che preoccupa.  Due i punti racimolati nelle ultime cinque gare, l'ultima vittoria risale al 17 febbraio. La prima del Viali bis a Terni è stata una sconfitta e ora è necessario invertire il trend per allontanarsi dalla zona calda della classifica. 

L'allenatore dei silani studia le contromosse per il centrocampo, mentre è rientrato in gruppo Meroni, che potrebbe ridare solidità a una difesa spesso fragile. Convocato Tutino dopo l'infortunio del derby: la sua assenza si è fatta sentire, la speranza dell'attaccante napoletano è tornare subito a far esultare i suoi tifosi.