PRESIDIO A RISCHIO

Soverato, mobilitazione per salvare l'istituto salesiano

Oltre 200 famiglie coinvolte. Docenti, genitori e studenti puntano a evitare la chiusura della scuola, per oltre un secolo vero e proprio faro culturale e sociale della città

La scuola non si tocca. Lo scandiscono i ragazzi che manifestano in piazza Maria Ausiliatrice a Soverato. L'istituto siamo noi, intonano. Il futuro dell'Istituto salesiano sempre più a rischio. Una scuola storica del territorio, con una forte valenza sociale. Per questi ragazzi un futuro incerto, già a partire da settembre. Circa 200 le famiglie coinvolte, dai bambini che frequentano l’infanzia agli alunni del liceo classico, unico nella zona. Il liceo gestito per oltre un secolo dai salesiani come scuola privata paritaria. Alla base della decisione ci sarebbero le perdite economiche dovute a  un forte crollo delle iscrizioni. 
I ragazzi sfilano per le strade della città per poi manifestare sotto la sede del Comune, mentre il sindaco, Daniele Vacca, incontra il comitato genitori-docenti che si oppone alla chiusura.