Il sit-in

A Napoli la protesta dei lavoratori della giustizia

Tra le richieste dei manifestanti la stabilizzazione dei precari, condizioni di lavoro più dignitose e un salario che tenga conto del carovita

A Napoli la protesta dei lavoratori della giustizia
Tgr Campania
Il sit-in dei lavoratori della giustizia

Sit-in di protesta a Napoli dei lavoratori precari del Ministero della Giustizia, gli operatori data entry, tecnici e addetti all'ufficio del processo.

Obiettivo della manifestazione la stabilizzazione dei precari, la revisione della normativa riguardante le videoregistrazioni, a oggi gravanti sulle spalle dei cancellieri, già oberati di lavoro durante le udienze; un contratto integrativo e un salario accessorio che tenga conto del carovita e dell'aumento dell'inflazione e, in generale, condizioni di lavoro dignitose e più giuste.

USB, che ha promosso il sit-in, ha richiesto un incontro con il ministro Zangrillo per discutere di questi problemi e annunciato che, qualora non dovessero arrivare risposte concrete, verranno indetti altri momenti di mobilitazione.