Penisola sorrentina, controlli in mare

Si intensifica l'attività dei carabinieri: nelle ultime ore 12 sanzioni elevate per navigazione troppo vicino alla costa. Multate due barche per noleggio abusivo

Alla vista del natante dei Carabinieri hanno messo in moto e si sono allontanati. Un comportamento sospetto, quello tenuto dai due a bordo di un motoscafo giallo in transito davanti a Punta Campanella. E' bastato ai militari dell'Arma muovere la leva dell'acceleratore e spingere il battello pneumatico alla velocità massima  (43 nodi, quasi ottanta chilometri all'ora) per intercettare e bloccare la barca. Documenti non in regola e multa salata.

 E' solo uno dei tanti controlli effettuati nelle ultime ore nelle acque della Penisola dai carabinieri della compagnia di Sorrento con il supporto della motovedetta di Ischia e del nucleo elicotteristi di Pontecagnano. Gli uomini dell'Arma hanno intensificato in questi giorni la loro azione proprio davanti all'area marina protetta. Obiettivo: far rispettare i divieti che di fatto proteggono un ecosistema delicatissimo. 

28 le imbarcazioni controllate nell'ultimo turno di pattugliamento, 12 le sanzioni comminate, 2 i titolari di imbarcazioni multati per noleggio abusivo. Diverse le sanzioni elevate perché le barche navigavano troppo vicine alla costa.