La protesta per il clima

"Non c'è un pianeta B": Tornano in piazza i giovani di Friday For Future

Il Global Climate Strike ha riunito in corteo migliaia di studenti, associazioni e sindacati

Torna in piazza a Napoli il popolo di #FridayForFuture. Migliaia di giovani hanno attraversato questa mattina le vie del centro cittadino in occasione del Global Climate Strike. I ragazzi sono partiti da piazza Mancini per raggiungere piazza del Plebiscito dopo una tappa alla Stazione Marittima dove sono stati esposti striscioni e gridati slogan sugli effetti del cambiamento climatico nel nostro Paese. I manifestanti hanno anche attuato un breve blocco stradale in piazza Municipio. Molti i riferimenti critici ai leader politici per quella che viene definita come una colpevole disattenzione sulle tematiche ambientali. Soddisfatti gli organizzatori per la partecipazione degli studenti al corteo che ha inevitabilmente risentito della chiusura di molte scuole, sede di seggi elettorali e della partenza ancora a singhiozzo dell'anno scolastico. 

Nel servizio le voci di Michela Spina, portavoce nazionale Friday For Future, Davide Dioguardi, referente campano Friday for future, Mariateresa Imparato, presidente Legambiente Campania.