Un osservatorio regionale sulle povertà

Sorgerà in primavera a Castel San Giorgio. Nei locali di Villa Calvanese anche sportelli d'ascolto contro ludopatia e indebitamento

A Castel San Giorgio sorgerà presto un osservatorio regionale sulle povertà. A Villa Calvanese, edificio vanvitelliano di proprietà del Comune, sono iniziati i lavori di adeguamento per ospitare la struttura nata da un accordo tra il municipio e il Banco Alimentare; l'inaugurazione è prevista in primavera. L'osservatorio non si limiterà al monitoraggio delle varie forme di povertà e a rendere più efficiente gli interventi di assistenza. Nei locali di Villa Calvanese troveranno spazio anche sportelli di ascolto contro l'indebitamento e per il contrasto alla ludopatia.

Nel servizio, le interviste a Roberto Tuorto, direttore regionale del Banco Alimentare, Paola Lanzara e Antonia Alfano, rispettivamente sindaca e assessora ai servizi sociali del Comune di Castel San Giorgio.