Un'opera per Annalisa

A febbraio la quarta edizione del Premio Annalisa Durante, riconoscimento dedicato alla memoria della giovane vittima innocente di camorra

"Un'opera per Annalisa". Quest'anno il Premio Annalisa Durante non e' solo un concorso scolastico ma una vera e propria chiamata alle arti e alla lettura. E' questa la novità della quarta edizione del riconoscimento dedicato alla memoria della giovane vittima innocente di camorra. La manifestazione è in programma dal 18 al 24 febbraio nello Spazio a Forcella dedicato ad Annalisa. Tre le sezioni in cui si articola il Premio: il concorso scolastico nazionale - quest'anno 3 mila gli studenti coinvolti da 8 regioni - Chiamata alle arti e alla lettura e Annalisa all'università.

Nella sezione “Chiamata alle arti e alla lettura”, gli artisti dovranno realizzare e a donare, il 19 febbraio, giorno in cui Annalisa avrebbe compiuto 33 anni, un'opera in sua memoria che sarà portata in giro per la città per divulgare il messaggio educativo e rigenerativo di Annalisa. 
Un messaggio che papa' Giannino vuole portare anche nelle carceri. Il progetto e' creare una biblioteca nel nome di Annalisa nel penitenziario di Poggioreale. Ancora non ha l'ok ma gia' sa come dovra' essere: piena di colori.

Nel servizio le interviste a Giuseppe Perna, presidente Associazione “Annalisa Durante”; don Tonino Palmese, presidente Fondazione Polis, Giannino Durante, papà di Annalisa.