Trent'anni fa l'omicidio di Maurizio Estate. "Coraggioso, altruista e generoso"

Napoli ricorda il giovane ammazzato per aver difeso un cliente del suo autolavaggio da un tentativo di rapina

Trent'anni sono passati da quel maledetto 17 maggio del 1993. Napoli, Maurizio Estate, 23 anni, difende un cliente del suo autolavaggio da un tentativo di rapina. Poco dopo i criminali tornano da lui e lo ammazzano. La famiglia, il comune di Napoli e la Fondazione Polis hanno onorato anche quest'anno la sua memoria, nel Largo che porta il suo nome, a pochi passi da via dei Mille. Il giornalista Raffaele Sardo ha ricostruito la vicenda in un volume, "Il ragazzo col sorriso". E sorridente, generoso e altruista, lo ricorda anche Rita, all'epoca fidanzata di Maurizio.

Ricerche immagini: Teche Rai

Interviste a Davide Estate, nipote di Maurizio Estate e Rita Cancellaro, all'epoca dei fatti fidanzata di Maurizio.