A Pompei accoglienza e inclusione

Storie di volontari e ospiti nella comunità papa Giovanni XXIII

"Noi viviamo con i nostri accolti, sono pezzi di famiglia". Anna è una delle volontarie che dal 2016 vive nella comunità papa Giovanni XXIII di Pompei. Le opere di accoglienza del Santuario Mariano nella vita e nelle storie dei volontari e degli ospiti indigenti.

"Ora siamo in tre più le ragazze del servizio civile: non è sufficiente", spiega. Le due comunità sorte all'interno del centro del Santuario accolgono ragazzi, uomini e donne di ogni nazionalità e condizione fisica.