Addio ai bipiani di Ponticelli, da aprile la costruzione delle nuove case

La vicesindaca Lieto: "Entro la settimana il completamento della bonifica dall'amianto dell'area destinata agli alloggi"

Entro una settimana il completamento della bonifica dei terreni dall'amianto. Poi i sondaggi della Soprintendenza archeologica e, da aprile, il via alla costruzione degli edifici.

Le parole della vicesindaca e assessora all'Urbanistica del Comune di Napoli Laura Lieto ufficializzano il conto alla rovescia per le nuove case che soppianteranno i famigerati “bipiani” di Ponticelli. Trentasei milioni di euro investiti grazie ai fondi dell'Europa e l'obbligo di ultimare le abitazioni entro dicembre 2026. Lì sarà trasferito chi da quarant'anni vive in baracche indecenti e, nell'area che si libererà, nasceranno orti urbani.

Per chi ha vissuto decenni nel degrado, una luce in fondo al tunnel.

Nel servizio le interviste alla vicesindaca Laura Lieto e a Patrizio Gragnano del Comitato Bipiani liberi dall'amianto.