Bagnoli, la cabina di regia approva i progetti di bonifica e rigenerazione

L'incontro a Roma con Manfredi e il ministro Fitto. Si va verso un progetto di mantenimento di gran parte della colmata a mare

Per la rinascita di Bagnoli si va, come richiesto dal Comune di Napoli, verso un progetto di mantenimento di gran parte della colmata a mare, per ridurre l'impatto ambientale, tempi e costi dell'operazione. Lo ha confermato il sindaco e commissario Gaetano Manfredi alla fine della cabina di regia, svoltasi a Palazzo Chigi, con alcuni esponenti del governo guidati dal ministro per il Sud Fitto e i rappresentanti di Invitalia, incaricata di realizzare le opere.

"Si procede con questo approfondimento tecnico e si è definito il mandato per Invitalia di fare anche un progetto esecutivo che guardi a una rimozione parziale della colmata così da poter valutare in maniera approfondita la fattibilità di questa seconda opzione. È un tema che è stato condiviso in sede di cabina di regia e dunque si terrà conto anche di questa opzione nell'ambito della progettazione del completamento della bonifica a mare", ha spiegato il sindaco.