Sul podio un giovane talento, Giuseppe Galiano

Concerto di Pasqua della Nuova Orchestra Scarlatti

L'esibizione, nel Duomo di Napoli, promossa dall’assessorato al Turismo del Comune di Napoli

Domenica 17 marzo 2024, nell'imponente cornice del Duomo di Napoli, si è tenuto il Concerto di Pasqua della Nuova Orchestra Scarlatti, promosso e sostenuto dall’assessorato al Turismo del Comune di Napoli. 

“E’ stato un appuntamento ricco di emozioni, tra meditazione e pace”- ha commentato Teresa Armato, assessora comunale al Turismo e ha aggiunto -  “La Nuova Orchestra Scarlatti rappresenta un’eccellenza del nostro territorio".

Protagoniste due grandi voci campane, Maria Grazia Schiavo, napoletana , uno dei più interessanti soprani della scena internazionale e Rosa Bove, mezzosoprano di origini salernitane, che ha già varcato la scena europea. A dirigere l'Orchestra, un giovane talento in ascesa: Giuseppe Galiano. 

Alle intense note della breve "Sinfonia al Santo Sepolcro" di Vivaldi ha fatto da eco il brano "In memoriam" composto nel 1999 dalla compositrice albanese Lejla Agolli: il pianto di una madre per la morte del figlio in guerra. Al dolore della madre balcanica si è unita la pena della Madonna ai piedi della croce, lo “Stabat Mater” concepito da Pergolesi quasi in punto di morte. 

Sono molti i talenti che ha formato l’orchestra fondata e diretta dal Maestro Gaetano Russo, clarinettista. Fra i molti ricordiamo il giovane Giovanbattista Cutolo, detto Giogiò, ucciso per futili motivi al quale il Conservatorio di Napoli ha dedicato un’aula per ricordare il suo grande talento artistico.