Dieci milioni di euro per l'autoimprenditorialità femminile

In Campania solo il 30,9% delle donne lavora. A breve il bando della Regione per incentivare l'iniziativa d'impresa e superare il gap di genere

C'è ancora bisogno di stanziare dei fondi appositi per il lavoro delle donne in una regione che è agli ultimi posti in Italia per occupazione femminile e in cui si fa ancora molto sentire il ricorso al part-time involontario, oltre il 23% del totale. Sono dieci i milioni di euro messi a disposizione dalla giunta della Campania: puntano a incentivare l'indipendenza economica delle donne.

Nel servizio le interviste ad Antonio Marchiello, assessore regionale alle attività produttive, a Loredana Raia, vicepresidente del consiglio regionale della Campania, a Vera Bonomo, segretaria confederale nazionale Uil e a Salvatore Topo, Segretario regionale Cisl Campania.