In Campania una rete di professionisti per la cura dei disturbi del ritmo cardiaco

Si chiama "Aritmologia Bene comune" e punta al confronto di competenze e alla riduzione dell'emigrazione sanitaria passiva

Ha una sigla, Abc. Si legge Aritmologia bene comune. È la nuova associazione che in Campania riunisce i professionisti che si occupano dei disturbi del ritmo cardiaco. Una rete che punta al confronto di competenze e alla riduzione dell'emigrazione dei pazienti. Alla regione i professionisti chiedono di investire di più sulle infrastrutture per fermare la fuga di molti medici. Centrale anche la ricerca e la sperimentazione di nuove tecniche di cura.

Nel servizio le interviste a Mattia Liccardo, responsabile di Elettrofisiologia Asl Napoli 2 nord, a Gennaro Oliviero, presidente consiglio regionale della Campania e a Luigi Caliendo, Direttore cardiologia Ospedale di Nola.