Aversa

La storia dell'ex manicomio rivive nelle giornate Fai

A far da guida gli studenti del territorio. Uno spettacolo teatrale e una mostra sulla 'follia' arricchiscono l'esperienza

Il complesso nasce nel XIII secolo per volere di Carlo d’Angiò, fuori dalle mura di Aversa, per l’assistenza ai lebbrosi. Diventa poi convento francescano. Nel 1813, durante il decennio francese, Gioacchino Murat fa nascere qui la Real Casa de’ Matti. Con il tempo Aversa diventa punto di riferimento in ambito psichiatrico, con il primo manicomio giudiziario della Campania. Dismesso dopo la legge Basaglia che chiude i manicomi, il Complesso della Maddalena che comprende Archivio storico, chiostro e chiesa è ora in stato di totale abbandono.

Nel servizio, la voce di Michele Pontecorvo Ricciardi - presidente FAI Campania