Lasciano il motore dell'auto acceso, il gas di scarico uccide due fidanzati

Tragedia a Secondigliano dove una coppia è morta intossicata nel garage della famiglia del ragazzo per le esalazioni della vettura

Ci sarebbe una tragica fatalità dietro la morte di due fidanzati di Secondigliano.

I ragazzi ieri sera, di ritorno da una festa, avrebbero cercato un momento di intimità nella macchina del ventiquattrenne che ha parcheggiato nel garage dell'abitazione di famiglia, in prima traversa Fossa del Lupo del rione Kennedy.

Probailmente per tenersi al caldo, hanno lasciato la macchina in moto in modo che funzionasse l'impianto di conzionamento dell'aria. Pian piano l'ambiente si sarebbe saturato con il gas di scarico.

I due giovani si sarebbero così addormentati e poi passati dal sonno alla morte. E' stato il papà del ragazzo a fare la tragica scoperta questa mattina. 

Le salme sono state sequestate e sono a disposizione dell'autorità giudiziaria. Indagano i carabinieri della compagnia Stella coordinati dalla procura di Napoli.