Napoli, con l'Inter l'ultima spiaggia per credere nella qualificazione Champions

Domenica la sfida del Meazza. Sabato Salernitana - Lecce. Per i granata la salvezza è una chimera e i tifosi si interrogano sul futuro del club

Medesimi destini per Napoli e Inter in Champions. Entrambe fuori agli ottavi contro squadre spagnole: Barcellona e Atletico Madrid. Guardando l'altra faccia della medaglia anche in campionato vale lo stesso discorso, ma solo se si pensa agli azzurri di spallettiana memoria perché i nerazzurri stanno dominando il campionato, mentre, Di Lorenzo e compagni arrancano al settimo posto e hanno il dovere di credere nell'unico obiettivo stagionale rimasto: la qualificazione Champions. Domenica sera le strade della capolista e degli uomini di Calzona si incroceranno a San Siro. Oggi a Castel Volturno la ripresa degli allenamenti. Tecnico e giocatori devono parlarsi, guardarsi in faccia, trovare compattezza perchè la gara del Meazza è l'ultima spiaggia di un'annata caratterizzata da errori, di una stagione che rischia di diventare fallimentare. Fallimentare come è stato il torneo della Salernitana, ultima con soli quattordici punti e a undici lunghezza dalla salvezza che è ormai una chimera. Sabato alle diciotto all'Arechi arriverà il Lecce al termine di una settimana di ritiro, ma in città ci si interroga sul futuro e sulle intenzioni del presidente Iervolino che si è detto pronto a trarre le conclusioni se mancassero fiducia e amore della tifoseria. Intanto la società granata si è rivolta al collegio arbitrale per il caso Dia. Il senegalese è fuori rosa e la Salernitana ha chiesto approfondimenti sui comportamenti del bomber a partire dalla scorsa estate.