Napoli futsal, la squadra rock del calcio a 5

I partenopei hanno vinto la prima Coppa Italia della loro storia. Tanti campioni, gruppo solido e vivaio con 180 ragazzi alla base del successo

Per la prima volta nella storia del calcio a 5 Napoli ha conquistato la Coppa Italia. Lo ha fatto vincendo due partite entusiasmanti nella final four di Policoro, regolando prima il Genzano 5-0, poi superando 6-3 la favorita Olimpus Roma in una finale avvincente e spettacolare indirizzata dopo 45 secondi grazie a un'azione caparbia del paraguaiano Salas e dell'argentino Borruto

Al timone della squadra che ha portato per la prima volta un trofeo in città l'allenatore più titolato d'Italia, Fulvio Colini, venticinquesimo trofeo per lui, l'ottava Coppa Italia vinta in carriera ha un gusto speciale.

Una coppa che parla napoletano e argentino: Borruto ha segnato tre gol in semifinale e due in finale, un altro argentino, Bolo, una tripletta in finale.

Tra i pali invece staffetta tra due partenopei, il portiere della nazionale Bellobuono, infortunatosi in semifinale, e il secondo De Gennaro, chiamato in causa, pronto e reattivo nel momento più importante: la finale

L'impresa è il coronamento di un'avventura iniziata 12 anni fa: il club nasce infatti come un'esperienza di quartiere, l'FF Fuorigrotta, dalla passione dell'imprenditore Serafino Perugino, anima dell'etichetta musicale “Frontiers”. Grazie a investimenti e programmazione la squadra scala una categoria dopo l'altra, nel 2019 diventa Napoli Futsal fino ad approdare, tre anni fa, in massima serie. 

Il grande cruccio, da anni, è quello di non poter giocare in città. Per anni la casa del Napoli è stata Cercola; da questa stagione è Aversa, città che ha accolto bene gli azzurri in un palazzetto, il Palajacazzi, adatto al futsal.

Ma certo poter giocare a Napoli sarebbe un'altra cosa e Perugino lo ha di nuovo spiegato al sindaco Gaetano Manfredi che ha ricevuto la squadra a Palazzo San Giacomo, in Municipio, dopo la vittoria della coppa.

Manfredi ha promesso che presto verrà realizzato un palazzetto e che il calcio a 5 avrà il suo impianto a Napoli.

Le vittorie aiutano, si sa, ad ampliare gli orizzonti. Il Napoli futsal lavora da anni alla formazione di giovani leve con un ampio vivaio: 180 bambini e ragazzi si allenano e giocano nelle academy a Bagnoli e Secondigliano e nelle undici squadre del settore giovanile.

Il trionfo di Napoli in Coppa Italia certifica il momento d'oro del calcio a 5 campano: l'anno scorso il trofeo fu sollevato dal Real San Giuseppe prima che la Feldi Eboli vincesse il campionato.

Nuove emozioni sono ora attese dal campionato: la regular season è stata dominata dall'Olimpus Roma, nelle ultime quattro giornate Napoli vuole consolidare il secondo posto, poi sarà battaglia per il tricolore nei play-off.

Nel servizio le interviste a Cristian Borruto, Javier Salas, al tecnico Fulvio Colini, al capitano Fernando Perugino, a Lucas Bolo, ai portieri Jurij Bellobuono e Andrea De Gennaro e al presidente del Napoli Futsal Serafino Perugino.