Napoli, il piano alloggi del Comune per 900 famiglie

Scampia, ex Taverna del Ferro, Bipiani di Ponticelli: sì al programma per gli alloggi di edilizia residenziale pubblica finanziati con il Pnrr

Sono 900 le famiglie interessate dal piano approvato dal Comune di Napoli che coinvolge i nuclei beneficiari degli alloggi di edilizia residenziale pubblica che saranno realizzati con i fondi del Pnrr.

Si tratta delle aree di Scampia, dell'ex Taverna del Ferro, dove un mese fa sono stati avviati i cantieri che porteranno alla costruzione di 360 alloggi distribuiti su 28 edifici. E i Bipiani di Ponticelli, diciassette stecche fatiscenti, strutture provvisorie in amianto realizzate dopo il terremoto del 1980. Ancora oggi sono abitate. Saranno sostituiti da 104 alloggi per un quartiere ecosostenibile.

Nel programma è centrale il coinvolgimento dei nuclei familiari nella definizione dei progetti da realizzare, in modo da rispondere al meglio alle esigenze delle comunità locali.

Tra le famiglie coinvolte, anche quelle che non risultano assegnatarie, ma che vivono nei complessi oggetto degli interventi di riqualificazione. Negli alloggi andranno progressivamente a vivere i nuclei che attualmente risiedono nelle costruzioni da demolire. Quanti non sono assegnatari, avranno invece diritto ad una sistemazione temporanea nelle nuove case per un periodo massimo di tre anni.