Maradona sold out

Napoli-Juve, 13 mesi fa il 5-1 che diede il via al sogno scudetto

Oggi le due squadre sono separate da 17 punti in classifica. Calzona non recupera Ngonge e Cajuste, Allegri ritrova Chiesa e Danilo

Un anno fa finì in trionfo, con quel 5-1 che segnò una tappa decisiva verso il terzo scudetto. Tredici mesi dopo, al Maradona ci sarà lo stesso sold out ma l'atmosfera, e soprattutto la classifica, saranno ben diverse.

Diciassette i punti che separano il Napoli dalla Juventus, e così, in assenza di motivazioni legate alla classifica, a vivacizzare il pre-gara ci hanno pensato le parole di De Laurentiis paventando una possibile esclusione dei bianconeri dal Mondiale per club.
Parole alle quali Max Allegri in conferenza stampa ha preferito non replicare, parlando solo di campo e annunciando il recupero di Chiesa e Danilo.

Niente incontro con i giornalisti in casa Napoli e niente recuperi in extremis per Calzona, che dovrà fare ancora a meno di Ngonge e Cajuste.
Restano tre i dubbi di formazione: in difesa, chi affiancherà Rrahmani e chi tra Olivera e Mario Rui giocherà sulla fascia sinistra, mentre a centrocampo il ballottaggio è tra Zielinski e Traorè. L'ivoriano ha ben figurato nella goleada con il Sassuolo e potrebbe rappresentare la vera novità di questo finale di stagione.