Otto pistole nascoste nel trolley, 37enne arrestato nella stazione di Napoli

Originario di Pomigliano, era su un convoglio partito da Mestre. I carabinieri hanno scoperto le armi dopo aver perquisito il bagaglio

Non è stato il colore rosa shocking del trolley a insospettire i Carabinieri. I militari tenevano d'occhio da tempo il 37enne di Pomigliano bloccato alla stazione di Napoli Centrale, arrivato con un treno Alta velocità proveniente da Venezia. 

Assieme al necessario per il viaggio - deodorante, spazzolino e dentifricio - nella valigia portava otto pistole automatiche. Armi nuovissime, senza marca e senza matricola ma perfettamente funzionanti. Considerate le analogie con un modello di Beretta, i Carabinieri non escludono si possa trattare di repliche. Il sospetto è che provengano dal mercato dell'Est Europa. 

Le armi sono state sequestrate e saranno sottoposte ad accertamenti. Il 37enne, già noto alle forze dell'ordine e ritenuto dagli investigatori vicino a un clan locale, è finito in manette.