L'iniziativa

La svolta di Forcella: libri al posto dei fiori per omaggiare Annalisa Durante

Il quartiere ha ricordato l'adolescente vittima innocente di camorra, uccisa vent'anni fa. A via Vicaria Vecchia nascerà un centro giovanile

Vent'anni fa a Forcella fu uccisa Annalisa Durante, 14 anni, vittima innocente di uno scontro a fuoco tra gruppi criminali. 

Nel 2005 la famiglia, con cittadini ed enti per la legalità, istituì un'associazione per mantenerne viva la memoria e sostenere i giovani. Nei locali dell'ex supercinema, a via Vicaria Vecchia, è nata “Piazza Forcella”.

Oggi tante scolaresche hanno ricordato Annalisa nella chiesa di San Giorgio Maggiore e poi hanno portato un libro nella biblioteca di quello che diventerà un centro giovanile.

Nel servizio le interviste a don Tonino Plamese, presidente di Fondazione Polis, Giovanni Durante, padre di Annalisa, e Chiara Marciani, assessore alle Politiche giovanili del Comune di Napoli