Raee: Campania fanalino di coda

Si raccolgono solo 3 chili procapite di Raee. La media nazionale è quasi il doppio. La regione resta ultima

Resta fanalino di coda la Campania nel rapporto annuale della raccolta dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Il dossier del centro di coordinamento Raee, che sarà pubblicato a giorni, vede in testa Sardegna e Valle d'Aosta con oltre 9 chilogrammi di rifiuti recuperati ad abitante; la nostra regione invece è ancora una volta ultima. Con appena 3 chili ha subito una ulteriore riduzione del 12% rispetto all'anno precedente.

Il calo della raccolta è trasversale a quasi tutte le province, in controtendenza solo Salerno con una crescita del 5%. La performance pro capite migliore spetta invece alla provincia di Caserta con quasi 5 chili ad abitante, la peggiore la registra quella di Napoli con poco più di 2 chili procapite.
La raccolta complessiva regionale del 2023 è stata di quasi 17 mila tonnellate. La categoria che ha avuto il calo più pronunciato è quello di televisioni e monitor.

Nel servizio l'intervista a Fabrizio Longoni, direttore generale Cdc Raee