La delusione

L'ultimo schiaffo alla Salernitana: i tifosi le voltano le spalle

A Cagliari è andata in scena la protesta dei sostenitori granata dopo l'ennesima sconfitta che ha avvicinato ulteriormente la squadra alla B

Tifosi che voltano le spalle ai calciatori. Rabbia, amarezza e frustrazione logorano il popolo granata, ormai rassegnato alla discesa inferi della serie B. La sconfitta per 4-2 maturata a Cagliari ha cancellato ogni tentativo di rincorsa. 

Numeri impietosi per la Salernitana in questa stagione. Cenerentola della classifica. Soltanto due le partite vinte, otto pareggiate, ben diciotto quelle perse. L'ulitma contro la squadra di Ranieri andata a segno con Lapadula, Gaetano e Shomurodov. E pensare che sul 3-0 per i sardi i campani avevano dato l'illusione di poter riaprire la gara con le reti di Kastanos e Maggiore. E invece nulla. 

Ancora una resa che lascia presagire una via crucis di qui fino al termine del campionato. I tifosi chiedono al presidente Iervolino lumi sul futuro. A parlare il direttore generale Sabatini che due anni fa riuscì a centrare una salvezza insperata: "Ma questa volta non ho inciso come pensavo - dice - chiedo scusa a tutti".