La protesta di Pasqua

Sciopero nella distribuzione organizzata

Incrociano le braccia i lavoratori davanti ai punti vendita dei marchi simbolo della distribuzione organizzata contro il mancato rinnovo del contratto di categoria

Una vigilia di Pasqua di protesta, per difendere i propri diritti e respingere offerte contrattuali che puntano alla precarizzazione estrema e verso ritmi di lavoro difficili da sostenere. Sono i lavoratori del commercio del settore DMO, acronimo di distribuzione moderna organizzata che nella sua modernità tende a esasperare la flessibilità del lavoro, dei contratti e pure dei salari. Dei circa 3 milioni di dipendenti del settore commercio in Italia, sono poco meno di 200.000 quelli impiegati in queste grandi catene. Ma, denunciano i sindacati che oggi hanno scioperato in tutta Italia, sono proprio questi grandi player a non aver ancora rinnovato il contratto, scaduto oramai da cinque anni.

Nel servizio gli interventi di:
Luana Di Tuoro – Segretaria Generale FILCAMS-CGIL Campania
Giuseppe Silvestro – Segretario Generale UILTUCS-UIL Campania
Stefania Chirico - Segretaria Generale FISASCAT-CISL Campania