Esercito in città

Strade sicure, 122 militari in più a Napoli: controlli rinforzati alla stazione

Le unità aggiuntive saranno utilizzate in tutta la provincia, particolarmente in piazza Garibaldi. In servizio da oggi

Centoventidue militari in più per una Napoli più protetta. L'operazione Strade sicure si rinforza: da oggi è attivo il contingente aggiuntivo dell'esercito, assegnato dal ministero dell'interno di concerto con quello della difesa, portando a 620 le unità complessive nell'area metropolitana, cui vanno aggiunte le cento in servizio nella Terra dei Fuochi.

L'obiettivo del potenziamento, come disposto dal prefetto Michele Di Bari in seguito alla riunione del comitato per l'ordine pubblico, sarà principalmente una maggiore vigilanza delle aree interne ed adiacenti a stazioni ferroviarie, soprattutto in piazza Garibaldi, porto ed aeroporto.

Prevenzione e contrasto ai fenomeni delittuosi, dunque, ma non solo: è stata proprio una pattuglia dell'esercito, la settimana scorsa, ad intervenire in via Morghen, quando due auto sono state inghiottite da una voragine e due ragazzi sono stati tratti in salvo. 

Nel servizio l'intervista al colonello Salvatore Abbate dell'Esercito italiano