A Palazzo Reale torna a splendere la Fontana della Fortuna

Il restauro della bellissima statua voluta da Carlo III di Borbone è il primo passo del restyling del Cortile d'onore che avrà un bookshop e una caffetteria

Fu Carlo III di Borbone a volere la statua della Fortuna,  scolpita da Giuseppe Canart nel 1742 per la fontana  del Molo grande. A metà dell'Ottocento a Palazzo reale l'architetto Gaetano Genovese fece assemblare la nuova fontana, su una vasca del Cinquecento e  una tazza con fiori e mascheroni. Dopo un delicato restauro la fontana della Fortuna torna a splendere  nel Cortile d'onore.  


Il restauro è il primo intervento nel progetto di riqualificazione del Cortile d'onore, che diventerà, dice il direttore Mario Epifani, il nuovo centro di accoglienza di Palazzo reale.

 

Nel servizio le voci di Barbara Balbi, funzionaria restauratrice, Almerinda Padricelli, responsabile del progetto, e Mario Epifani, direttore di Palazzo Reale