La storia

Giornata contro la discriminazione razziale, l'esempio di Tam Tam Basketball

Dal 2017, grazie all'impegno di Massimo Antonelli a Castel Volturno, i figli degli immigrati possono fare sport in Italia: "Ispirato da Mandela"

Il caso Acerbi-Juan Jesus, Massimo Antonelli lo liquida così: “E’ ignoranza generale, insensibilità, non c’è giustificazione”. Nella giornata internazionale contro la discriminazione razziale lui, che a Castel Volturno ha fondato Tam Tam Basketball, ricorda bene un’altra battaglia di civiltà, quella perché i figli degli immigrati potessero disputare i campionati pur non essendo nati in Italia