Un anno fa l'omicidio, Napoli ricorda Francesco Pio Maimone

Il 18enne di Pianura fu vittima a Mergellina di un colpo esploso dalla pistola di un coetaneo, Francesco Pio Valda, ora sotto processo

Nella notte tra il 19 e il 20 marzo del 2023, Francesco Pio Maimone fu ucciso a Mergellina da un proiettile esploso dalla pistola di un coetaneo, Francesco Pio Valda al termine di una lite tra due bande. Una morte per errore. Il 18enne di Pianura che sognava di fare il pizzaiolo fu vittima innocente di camorra perché il cognome del suo presunto assassino è quello di un clan, al centro di indagini della Dda proprio per la sua capacità di reclutare manovalanza criminale tra i giovanissimi, armandoli da subito. 

Nel giorno dell'anniversario la famiglia e gli amici lo ricorderanno con una messa nella chiesa di San Lorenzo a Pianura e con una fiaccolata.

Il 21 marzo a Roma grande manifestazione per ricordare tutte le vittime innocenti di mafia come lui, 300 solo in Campania.