Colpo alla camorra mondragonese, arrestato Giacomo Fragnoli

Il reggente dell'omonimo clan era tornato in libertà a gennaio

E' un duro colpo quello che è stato assestato questa mattina alla camorra mondragonese: i carabinieri del colonnello Antonio Bandelli hanno arrestato Giacomo Fragnoli, ritenuto l'attuale reggente del clan omonimo nel territorio rivierasco. Giuseppe Mancone invece era un affiliato quando fu freddato la sera del quattordici agosto del 2003. Al clan Fragnoli La Torre però, non aveva versato la tangente sulla droga spacciata e per questo fu ucciso. A fare fuoco tra i tavolini all'esterno del Roxy Bar fu un commando arrivato dal Vesuviano. Il clan mondragonese chiese aiuto, in quel frangente, ai Birra di Ercolano. Negli anni vari collaboratori di giustizia hanno permesso la riapertura delle indagini che hanno portato all'illustre arresto di questa mattina. Fragnoli deve rispondere di concorso in omicidio e associazione a delinquere. E' stato portato in carcere a Santa Maria Capua Vetere in attesa della convalida dell'arresto. Era tornato in libertà a gennaio dopo una lunga detenzione nel penitenziario de L' Aquila.