Addio a Marino Golinelli

Si è spento l'industriale filantropo bolognese, una vita per la medicina, l'arte e la cultura. Avena 101 anni

Addio a Marino Golinelli
web
Marino Golinelli

Marino Golinelli è morto a 101 anni. Imprenditore farmaceutico (Alfa Sigma, colosso da un miliardo di fatturato), bolognese doc, ma soprattutto amante della vita, dell’arte, della scienza, dei giovani (Life learning center e Opificio Golinelli le sue più note creature). Non era il nonno di Bologna, era un po’ come se ne fosse l’inventore nella sua dimensione passata al nuovo secolo, come se ne fosse l’alchimista, il custode dei segreti di una grandiosa modernità che affonda le radici nel passato. Si è spento serenamente, nell’amore della famiglia, della moglie Paola e del figlio Stefano, dei collaboratori più stretti. 

L’11 ottobre 1920, quando nacque, il presidente americano era Woodrow Wilson. A San Felice sul Panaro in una famiglia contadina nasceva un bimbo curioso, vispo.

"Sono un centenario ma penso al futuro" diceva.

Nel 1988 diede vita alla Fondazione Golinelli che si occupa di educazione, formazione e cultura con l'intento di aiutare la crescita professionale, la ricerca creativa e la capacità imprenditoriale dei giovani. "Promuovere la creatività" è sempre stato il suo obiettivo.