I dati del contagio

I numeri della pandemia: nessuna nuova ondata, ma la nuova variante tiene alti i contagi

I dati del contagio
ansa
Un reparto di degenza covid

A dieci giorni dalla fine dello stato d'emergenza, la circolazione del coronavirus torna a farsi sostenuta, anche in Emilia-Romagna. L'ultimo bollettino conta 2758 nuovi casi, martedì scorso erano 500 in meno. L'incremento su base settimanale rispetto a quindici giorni fa è invece di un buon 80 percento.  Effetto di omicron 2, dicono gli esperti: è l'ennesima variante che sembra ancora più contagiosa. Per gli analisti indipendenti del Gimbe non si tratta di una nuova ondata ma di numeri comunque importanti, seppur lontani da quelli di gennaio. Altra circostanza da valutare, sostiene il Gimbe, lo stallo della campagna vaccinale, che al momento non vede grossi passi avanti sulle prime dosi di chi non si è mai vaccinato, né sulle terze. Ciò che al momento non preoccupa, comunque, è la situazione negli ospedali: le terapie intensive in Emilia-Romagna restano stabili, con 53 pazienti. I ricoveri nei reparti non critici sono lievemente in crescita, ma ancora sotto quota mille. Altre dodici però 12 le vittime segnalate nelle ultime 24 ore.

Il punto con Sara Scheggia