Dominio Leclerc in Australia.

Il monegasco della Ferrari , trionfa davanti ai 419mila spettatori dell’Albert Park. Il Gran Premio è suo dal primo all’ultimo giro.

Dominio Leclerc in Australia.
LaPresse
Charles Leclerc

Capolavoro di Charles Leclerc in Australia: il ferrarista parte dalla pole, domina la corsa conquistando anche il giro veloce e taglia il traguardo senza essere insidiato dagli avversari. L’ultimo dominio totale della  Ferrari era stato nel 2010 a Singapore, quando al volante c’era Fernando Alonso. 

A Melbourne la rossa perde però già al secondo giro Carlos Sainz, uscito e finito nella ghiaia. Fuori gara, al 39esimo giro, anche il campione del mondo Max Verstappen, rimasto sempre secondo alle spalle di Leclerc fino alla rottura del motore della sua Red Bull: per l’olandese è il secondo ritiro in tre gare, e forse il primo campanello d’allarme. Anche perché non è mai riuscito a tenere il ritmo di Leclerc e lo ha impensierito solo una volta, complice l’ingresso di una safety car. In classifica ora il ferrarista fugge via, a 71 punti, davanti a Russell con 37, poi Sainz (33), Perez (30), Hamilton (28), solo sesto Verstappen a quota 25. Tra i costruttori domina la Ferrari, a 104 contro i 65 della Mercedes e i 55 della Red Bull, e questo fa aumentare i rimpianti per l’uscita di Sainz.