Ducati prime ad Austin

Le rosse di Borgo Panigale dominano in lungo e in largo le qualifiche del Gp delle Americhe

Ducati prime ad Austin
ANSA
DUCATI

Una super Ducati si impone sulla pista texana di Austin. Lo spagnolo Jorge Martín (Team Pramac), quando mancavano pochi secondi alla fine della sfida per la pole, ha firmato il tempo di 2'02"039, il più veloce in assoluto, bruciando le velleità dell'australiano Jack Miller, secondo, e di Francesco Bagnaia, entrambi con le 'rosse' di Borgo Panigale. Al quarto posto un'altra Ducati: quella del francese Johann Zarco, a sua volta davanti a Enea Bastianini. Fabio Quartararo, con la sua Yamaha, ha chiuso la seconda fila. Ducati 'no limits', insomma, veloce e affidabile, capace oggi di monopolizzare la scena della MotoGp. E' stato appassionante, il duello ravvicinato fra Martin e Miller, alla fine staccati di un nulla, ossia 3 millesimi. "Siamo veloci qui, ma onestamente non mi aspettavo la pole - le parole di un eccitatissimo Martin -. Sono andato male con la gomma soft, allora abbiamo deciso di cambiare qualcosa con la moto: devo ringraziare il team, tutti hanno lavorato come dei matti per garantirmi determinate prestazioni. Non sono favorito, ma cercherò di dare tutto". Chi dovrà faticare parecchio ad Austin, dove ha vinto sette volte su otto, invece, è il rientrante spagnolo Marc Marquez, che nei giorni scorsi è stato arruolato e che non è stato capace di andare oltre il nono tempo.