Epatite acuta: due casi sospetti a Modena

Entrambi i bambini sono in via di miglioramento

Epatite acuta: due casi sospetti a Modena
Tgr Emilia Romagna
un reparto ospedaliero

Nel modenese due sospetti casi di bambini con epatite acuta per causa sconosciuta. Secondo la Regione Emilia-Romagna "non vi sono al momento particolari situazioni di gravità".  Le Aziende sanitarie sul territorio - sottolinano fonti regionali - "stanno monitorando attentamente la situazione, unitamente ai pediatri di libera scelta e ai medici di medicina generale che sono impegnati a segnalare eventuali nuovi casi che potessero far riferimento a questo tipo di patologia". "E' stata inviata a Roma la segnalazione dei due casi nel modenese, uno è ritenuto "possibile" e attualmente è a domicilio in via di guarigione, l'altro è ricoverato, ma in via di miglioramento.  

Undici le segnalazioni fino ad ora giunte in tutta Italia. I primi casi sono stati rilevati nel Regno Unito. Il ministero della Salute ha specificato che non è stata identificata alcuna correlazione con il vaccino anticovid