Maxi rissa con machete nel modenese

Sei giovani denunciati. Uno scontro tra bande rivali alla base della lite

Maxi rissa con machete nel modenese
Ansa
ANSA

Si sono affrontati nei pressi del centro storico di Carpi, nel Modenese, in una 'maxi-rissa', in cui sono comparsi anche un machete, una mazza da baseball e bastoni. Protagonisti della vicenda andata in scena intorno all'una della notte tra venerdì e sabato oltre dieci ragazzi, in quello che sembrerebbe essere stato uno scontro tra bande rivali in cui dopo gli screzi e gli insulti, si è passati alle mani e alla botte. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Volante che, dopo avere rinvenuto tracce e oggetti contundenti, hanno identificato e denunciato per rissa sei cittadini stranieri, tutti maggiorenni. Dopo la colluttazione, cinque ragazzi, tra i 25 e i 27 anni, prevalentemente di nazionalità pakistana, si sono presentati al Pronto soccorso dell'ospedale di Carpi: i due feriti più gravi sono stati inviati all'ospedale modenese di Baggiovara. Tra questi un 25enne cui è stata quasi amputata una mano con un colpo di machete: il ragazzo è stato ricoverato in Ortopedia in attesa di un eventuale intervento. Degli altri tre giovani giunti al Pronto Soccorso carpigiano, due sono stati medicati per ferite lievi e uno è stato invece condotto nel reparto di Neurologia, con una prognosi di 60 giorni.