Identificato il giovane ucciso nel Piacentino

Si tratta di un 30enne marocchino con precedenti per droga. Il corpo ritrovato ieri sera lungo il ciglio di una strada a Tabiano di Lugagnano. L'uomo è stato ucciso con un'arma da fuoco

Identificato il giovane ucciso nel Piacentino
TGR Emilia Romagna
Il luogo del ritrovamento del corpo

È stato identificato il cadavere trovato ieri sera, lungo una strada comunale sulle colline del Piacentino. Si tratta di un marocchino di 30 anni, con piccoli precedenti per droga, residente con la famiglia a Vigevano, in provincia di Pavia.
Il corpo è stato rinvenuto senza vita ieri sera a Tabiano di Lugagnano, in provincia di Piacenza. Addosso non aveva nessun documento, ma stando alle prime indiscrezioni potrebbe trattarsi di un giovane sulla trentina.
Ad accorgersi del cadavere lungo il ciglio di una strada provinciale sono stati alcuni agenti della Polizia locale. Il ragazzo potrebbe essere rimasto vittima di un agguato, che secondo gli investigatori potrebbe essere maturato nell'ambiente della droga: forse un regolamento di conti tra pusher.  La zona, piuttosto isolata, è nota per lo spaccio di stupefacenti. Vicino al corpo non è stata ritrovata nessuna arma, e non c'è ancora traccia del killer. Da stabilire anche se il giovane sia stato effettivamente ucciso proprio dove è stato rinvenuto il corpo, oppure freddato altrove e poi trasportato e abbandonato nel luogo del ritrovamento.