Uno scatenato Traorè abbatte l'Atalanta

Calcio. Nella 32esima giornata di Serie A, il Sassuolo supera i bergamaschi 2-1 con una doppietta del giovane attaccante ivoriano

Uno scatenato Traorè abbatte l'Atalanta
LaPresse
L'esultanza di Traorè e compagni dopo il primo gol

Vittoria numero 12 per il Sassuolo: al Mapei Stadium si arrende anche l'Atalanta. La prima palla gol è neroverde: tacco di Scamacca che libera Maxime Lopez, subito problemi per Sportiello. Ospiti pericolosi all'11esimo, quando Zapata pesca Pasalic: deviazione decisiva di Consigli sulla traversa. Sassuolo che riordina le idee e riprende a pungere. Sportiello di piede sbarra la strada a uno scatenato Traorè. 
A metà tempo lezioni di contropiede offerte da Berardi, che vede e trova Kyriakoupulos; assist per Traorè, che questa volta non concede sconti: è il 24esimo. L'attaccante ivoriano con cittadinanza italiana vicinissimo al raddoppio una manciata si secondi più tardi: c'è deviazione di Toloi e palla sul montante. Sassuolo che continua a creare problemi all'Atalanta su corner:  inzuccata di Chiriches, in volo Sportiello. 
Gasperini prova a rimescolare le carte inserendo nella ripresa prima Koopmeiners e Zappacosta, poi Muriel e Palomino; il problema è che il Sassuolo chiude i conti al quarto d'ora. Maxime Lopez per Traorè, che saluta Demiral e batte Sportiello per la seconda volta. Muriel potrebbe riaprire il match tre minuti più tardi, ma c'è Consigli che fa buona guardia. Sassuolo che fa male ogni volta che preme sull'acceleratore: a 10 dal termine ancora un legno centrato da Defrel, in campo da pochi minuti per un esausto Berardi. Nel terzo minuto di recupero il gol degli ospiti di Muriel propiziato da una leggerezza difensiva. Ma non c'è più tempo per recuperare: vince il Sassuolo 2 a 1 con merito. 

Gabriele Pasini