Crollo bianconero al Manuzzi

Playoff di Lega Pro: il Cesena perde in casa tre a zero col Monopoli e viene eliminato dalla corsa alla serie B

Crollo bianconero al Manuzzi
TGR Emilia-Romagna
La disperazione dei giocatori del Cesena a fine partita

Finisce tra i fischi dello stadio di casa e l’addio di mister Viali la stagione del Cesena calcio, la prima da quando la società è passata in mano alla nuova proprietà statunitense.

Dopo la vittoria due a uno dell’andata, in trasferta a Monopoli, i romagnoli potevano permettersi anche una sconfitta con un gol di scarto per passare comunque il turno. Invece davanti agli 8mila del Manuzzi è andato in scena l’incredibile. 

Il Cesena va in svantaggio al dodicesimo del primo tempo con un autogol di Gonnelli, che piazza un autogol di testa. Basterebbe una rete per rendere impossibile la rimonta del Monopoli, ma la reazione dei bianconeri è sterile. Anzi, al ventitreesimo della ripresa, su un retropassaggio di un compagno, il portiere bianconero Nardi sbaglia il rinvio, si fa rubare la palla da Borrelli e poi lo stende. L'arbitro Maggio di lodi non ha dubbi: rigore ed espulsione. Dal dischetto Mercadante non sbaglia. Due a zero per i salentini. Il cesena prova a recuperare: l’unica occasione reale è al novantaduesimo: punizione dal limite di Steffé, il portiere del Monopoli Loria respinge sul cesenate Ilari che però, a due passi dalla porta, butta sull'esterno della rete il gol della qualificazione. Pochi minuti la beffa: al 96esimo viene assegnato un altro rigore al Monopoli. Finisce così 3 a 0 per gli ospiti.

Termina così la stagione del Cesena, che aveva finito il campionato dietro solo a Modena, già promosso in B, e Reggiana, che ora ai playoff  se la vedrà col Feralpisalò.