Ius soli, 11mila ragazzi diventeranno cittadini onorari di Bologna

Dopo una lunga discussione a Palazzo d'Accursio, passa la modifica allo Statuto. Provvedimento per i minori stranieri nati in Italia e residenti sotto le Due Torri o nati all'estero e che abbiano completato almeno un ciclo scolastico

Ius soli, 11mila ragazzi diventeranno cittadini onorari di Bologna
Tgr Emilia Romagna
Palazzo d'Accursio

Dopo un lungo confronto in consiglio comunale a Bologna, è stata approvata la modifica allo statuto di Palazzo D'Accursio che impegna a inserire un riferimento al principio dello 'Ius soli'. Cittadinanza onoraria per i minori nati in Italia da genitori stranieri e residenti sotto le Due Torri o, se nati all'estero, che abbiano completato almeno un ciclo scolastico.

Il servizio di Sara Scheggia, con il montaggio di Marco Sermenghi