La difesa dei Si Cobas arrestati: "Solo attività sindacale"

I quattro sindacalisti ai domiciliari non hanno risposto alle domande del gip ma tre di loro hanno rilasciato dichiarazioni spontanee. Fuori dal tribunale presidio di operai e attivisti

La difesa dei Si Cobas arrestati: "Solo attività sindacale"
Tgr Emilia Romagna
La protesta dei Si Cobas per l'arresto dei sindacalisti

Solo attività sindacale, senza alcun tornaconto personale, finalizzata ad aiutare i lavoratori della logistica a migliorare le loro difficili condizioni. E' questa la difesa comune che hanno tenuto i dirigenti del sindacato SI Cobas Mohamed Arafat Elnahhas, Carlo Pallavicini e Aldo Milani davanti al gip di Piacenza che due giorni fa ha firmato il loro arresto ai domiciliari. 
I tre si sono avvalsi della facoltà di non rispondere ma hanno rilasciato dettagliate dichiarazioni spontanee. Ha scelto la via totale del silenzio solo il quarto convocato dal giudice, Bruno Scagnelli. 
"L'attività contestata non è altro che condotta sindacale che abbiamo svolto nell'interesse dei lavoratori in un settore dove le condizioni di lavoro erano, prima dell'arrivo del sindacato, inaccettabili": queste le parole pronunciate davanti al giudice secondo quanto riferito dall'avvocato Mauro Straini, che li assiste.