Riccione, travolte all'alba dal Frecciarossa. Morte due giovanissime

Sarebbero due sorelle del bolognese di 15 e 17 anni. Il barista della stazione: "Tutti urlavamo per fermarle". Ripresa la circolazione dei treni

Riccione, travolte all'alba dal Frecciarossa. Morte due giovanissime
TGR Emilia Romagna
Gli accertamenti alla stazione di Riccione

Sono due sorelle di 15 e 17 anni, residenti in provincia di Bologna, le ragazze investite questa mattina da un treno in transito alla stazione di Riccione. La polizia ha rintracciato il padre delle due ragazze che sta arrivando nella cittadina romagnola per l'identificazione. Le due giovani, a quanto risulta dai primi accertamenti, erano in Riviera per passare il sabato sera, ma non è chiaro se fossero venute da sole o con altri amici.

Secondo la testimonianza di alcune persone in stazione questa mattina alle sette una delle due sorelle era ferma sui binari e l'altra avrebbe cercato di farla risalire sulla banchina. Ma la dinamica è in corso di accertamento da parte della polizia e non è ancora stata chiarita. 

Un cellulare è stato ritrovato sul luogo dell'impatto e sarebbe stato proprio il telefono ad aver portato all'identificazione delle due vittime. Visionate anche le immagini delle telecamere in stazione. 

Nel servizio, Serena Biondini ha intervistato il Questore di Rimini, Rosanna Lavezzaro, insieme ad alcuni testimoni. Tra questi, il barista della stazione che ha parlato con una delle due giovani poco prima della tragedia. 

Attualmente l'ipotesi che appare meno accreditata è quella di uno scivolamento accidentale, mentre si continua a lavorare su un incauto attraversamento per raggiungere un treno su un secondo dei due binari o per uscire dall'altro lato della stazione. 

Intanto è ripresa regolarmente, dalle 12.30 circa, la circolazione ferroviaria. Dalle 10 circa era ricominciata su un solo binario. Una quarantina i treni coinvolti dai disagi tra ritardi, cancellazioni totali o parziali. Segnalati disagi in stazione a Rimini e non solo per le ripercussioni dell'incidente di Riccione. Code alle biglietterie per chiedere informazioni o cambiare biglietti, persone in fila vicino ai binari in attesa dei treni. Sul tabellone erano stati indicati ritardi fino a 240 minuti per due treni AV in direzione Milano e altri con ritardi superiori ai 60 minuti.