Ruba le offerte in chiesa, si pente e restituisce i soldi

Il ladro è ha 67 anni, disoccupato e pregiudicato. Aveva sottratto 500 euro dalla canonica. Il pentimento non gli ha evitato la denuncia

Ruba le offerte in chiesa, si pente e restituisce i soldi
Carabinieri
I carabinieri restituiscono i soldi al parroco

Dopo il 'colpo' in canonica ha deciso di restituire le offerte al parroco, ma solo dopo la visita dei carabinieri della stazione locale.. E' successo a Castiglione dei Pepoli, nel bolognese, dove i carabinieri hanno denunciato un 67enne di origini foggiane, disoccupato, pluripregiudicato, percettore del reddito di cittadinanza, per furto aggravato. 

Nella notte di giovedì scorso, il parroco aveva denunciato in caserma la forzatura del portone di ingresso della canonica con il furto di alcune offerte per un valore complessivo pari a 500 euro. Ma non era la prima volta, perché il 'don' ha raccontato di un analogo episodio era già avvenuto a metà aprile scorso. In quell’occasione erano stati rubati 300 euro. In tale circostanza il reato non era stato denunciato.

Le indagini dei Carabinieri, condotte anche con l’ausilio delle immagini del sistema di videosorveglianza urbana, hanno consentito di rintracciare in poco tempo il sospettato, ospite di una pensione del posto. Il 67enne ha ammesso il suo coinvolgimento anche nell’episodio precedente, restituendo spontaneamente la somma di 480 euro. Il parroco ha potuto così recuperare almeno una parte delle offerte.