Bologna, col Verona finisce 1-1

Emiliani in vantaggio con Arnautovic, i veneti rispondono con Henry

Bologna, col Verona finisce 1-1
Ansa
ANSA

Dopo l'omaggio della società e della curva Bulgarelli a Davide Ferrerio, il tifoso rossoblu in coma da 12 giorni per un'aggressione in Calabria, il Bologna regala ai 17mila spettatori un inizio da brivido. Non passano neanche 30 secondi e Henry anticipa Bonifazi su un cross di Hongla dalla destra, mandando la palla a sbattere sotto la traversa e poi sulla linea di porta. L'orologio dell'arbitro Marcenaro di Genova non vibra, non è gol. E sull'angolo successivo Lasagna spreca un'occasione di piede da pochi metri. 
Passata la paura i rossoblu vanno in vantaggio al 21esimo: Kasius si invola sulla destra e fa partire un delizioso assist rasoterra per Arnautovic, abile ad anticipare Gunter e a mandare la palla nell'angolino opposto. Ma al 43esimo su un cross di Lazovic dalla sinistra Henry salta più in alto di Bonifazi e batte di testa l'incolpevole Skorupski. Pochi istanti dopo il pareggio il Bologna va in contropiede, Arnautovic lancia in porta Orsolini, che infila la palla di sinistro sotto la traversa. Ma il Var annulla per un fuorigioco. Poi  Skorupski evita l'1-2 con una super parata in volo su un missile terra aria di Ilic. E sempre nel recupero Orsolini sfiora un eurogol da metà campo dopo una scivolata del portiere Montipò. 
La ripresa si apre con un colpo di testa di Soriano alzato in angolo da Montipò, ma la più grande chance è per il Verona al 55esimo, quando su un cross del solito Lazovic  Tameze manda alto da pochi passi. E dopo un velenoso sinistro rasoterra da 30 metri di Orsolini parato da Montipò, al 78esimo il Bologna resta in 10 per un intervento scomposto dello stesso Orsolini, che alza troppo il piede fino a sfiorare il volto di Hongla. E allora l'Hellas di Cioffi prova a vincere. Nel finale Lasagna si divora un'altra enorme occasione svirgolando un pallone di destro davanti alla porta e finisce 1-1 tra due squadre traballanti in difesa e ancora molto incomplete a 10 giorni dalla fine del mercato.