Cade in cantiere da 3 metri e sbatte la testa: grave piastrellista

L'infortunio a Codigoro, nel Ferrarese. 46enne di Mesola ricoverato a Cesena in pericolo di vita

Cade in cantiere da 3 metri e sbatte la testa: grave piastrellista
TGR Emilia Romagna
Carabinieri sul luogo dell'infortunio

Ancora un infortunio sul lavoro. Un piastrellista 46enne di Mesola, nel Ferrarese, è ricoverato in gravi condizioni al Bufalini di Cesena: è in pericolo di vita a causa di un trauma cranico e di una emorragia cerebrale, dovuti a una caduta da tre metri d'altezza. L'uomo stava lavorando in un cantiere per la ristrutturazione di una villetta a Codigoro. Si stava occupando della pavimentazione di un terrazzo quando, intorno alle 9.15, per cause ancora da accertare è precipitato a terra, battendo violentemente il capo. 
Vista la situazione è stato trasportato in elisoccorso all'ospedale cesenate dove è ricoverato. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Codigoro, insieme agli uomini della Medicina del Lavoro di Comacchio e di Ferrara. L'immobile, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria è stato posto sotto sequestro sono mentre in corso le indagini per chiarire tutti gli aspetti della vicenda.