Card. Matteo Zuppi, monito alla politica

Il presidente della Cei richiama i politici alla responsabilità in vista del suo intervento al Meeting di Comunione e Liberazione

Card. Matteo Zuppi, monito alla politica
Ansa
Il card. Matteo Zuppi

“Ritengo che sarebbe stato buon senso evitare le elezioni in questo momento” - ha detto l'arcivescovo di Bologna e presidente della Cei, cardinale Matteo Zuppi. "Ora le si affronti, con senso di responsabilità, per dare stabilità al Paese". 
In vista del suo intervento al Meeting di Comunione e Liberazione a Rimini, dove celebrerà anche la messa, Zuppi ha tenuto a sottolineare che "Abbiamo 6 milioni di poveri che con l'inflazione potrebbero aumentare. Proprio per questo - ha detto il cardinale - occorre che la politica faccia la politica e non viva di visioni condominiali, ma provi ad avere una visione alta, rivolta al futuro. Serve competenza, determinazione, visione. E umiltà".

Sul fronte della guerra in Ucraina, Zuppi è tornato a sottolineare che “Se è stato trovato un accordo sul grano, lo stesso si può fare per mettere fine alle ostilità”. “Non possiamo mai abituarci alla guerra. La pace è sempre possibile, bisogna però volerla e andarla a cercare ad ogni costo, nei modi giusti e con forte determinazione”.